ERASMUS+ VET "CARLO PORTA" 2021-2027

 

 

 

Negli ultimi  anni  l’IPSEOA CARLO PORTA ha dato l’opportunità  a circa 60 studenti di svolgere attività di alternanza scuola-lavoro all’estero attraverso la partecipazione a progetti PON e a consorzi Erasmus.

Grazie alle esperienze svolte  in Irlanda, Grecia, Francia, Portogallo, Malta, Inghilterra, ci si è resi conto dell’importanza di portare a sistema l’internazionalizzazione attraverso l’adesione a progetti che garantiscono maggiore e costante partecipazione a programmi di mobilità transazionale.

Si è quindi proposta nell’anno 2020 la costituzione del Consorzio MIVET composto dall’IPSEOA Carlo Porta, scuola capofila, e dall’IIS P. Frisi, dall’IIS Lagrange , dall’IPSEOA Caterina De Medici di Gardone Riviera, scuole membri, per candidarsi all’accreditamento Erasmus 2021/2027. Tale accreditamento consente di inviare all’estero annualmente almeno 100 studenti delle scuole aderenti al  Consorzio per attività di alternanza scuola lavoro e almeno 20 docenti per attività di formazione.

Il progetto di internazionalizzazione sottoposto all’INAPP è stato approvato e nella primavera 2021 il Consorzio MIVET ha ricevuto l’accreditamento Erasmus+ 2021-27.

 

Il progetto  in sintesi si propone i seguenti obiettivi:

  • recepire le indicazioni del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione;
  • perseguire l’obiettivo di potenziare i percorsi di PCTO degli studenti per aumentare l’occupazione in un contesto internazionale e nei nuovi scenari locali;
  • fornire nuove competenze didattiche ai docenti nella gestione del passaggio istruzione-mondo del lavoro;
  • consolidare e potenziare le competenze di cittadinanza, digitali, tecnico professionali e in lingua straniera degli studenti;
  • diminuire il rischio di dispersione scolastica.

 

A partire dal settembre 2021 studenti frequentanti il terzo e il quarto anno e tutor  saranno selezionati per la mobilità estiva della durata di tre mesi. Si fa presente che a partire dal secondo anno del progetto la mobilità potrebbe svolgersi per periodi più brevi (da 2 a 4 settimane) e per gli studenti meritevoli durante l’anno scolastico.

Recependo le indicazioni dell’Unione Europea almeno il 10% degli studenti saranno individuati tra alunni con minori opportunità.

L’accreditamento prevede altresì il soggiorno all’estero, di una o due settimane, di docenti/formatori degli Istituti scolastici coinvolti per esperienze di formazione/job shadowing. La formazione potrà concernere tematiche inerenti: l’inclusione; la digitalizzazione; la sostenibilità economica, ambientale, alimentare; l’apprendimento delle lingue straniere; la metodologia CLIL. Tali tematiche sono state  individuate dall’Unione Europea quali priorità nella formazione dei cittadini europei per il prossimo settennio.

Le attività di mobilità saranno precedute, accompagnate e seguite da formazione rivolta a tutta la popolazione scolastica nelle tematiche sopra citate anche attraverso l’intervento di esperti italiani ed esteri, attività laboratoriale e percorsi di educazione alla cittadinanza europea.

Annualmente le scuole aderenti al Consorzio concorderanno durata della mobilità, mete, suddivisione dei posti disponibili.

La mobilità non comporterà alcun costo per gli studenti e le istituzioni scolastiche coinvolte.